Ariete 1824

Siamo stavolta alle prese con l’Ariete 1824 e per darvi un’idea delle sue caratteristiche e dell’effettiva utilità abbiamo pensato di presentarvi i risultati di quanto personalmente verificato durante la prova del prodotto; valuteremo la sua funzionalità, le principali caratteristiche tecniche, pratiche e di design e faremo alcune considerazioni riguardanti il prezzo … rimandiamo chi non avesse molto tempo da dedicarci direttamente alla lettura della sintesi di pregi, difetti e potenzialità, contenuta in fondo alla pagina.

110 lettori hanno comprato questo prodotto
VAI ALL’OFFERTA! >> €
110 lettori hanno comprato questo prodotto
VAI ALL’OFFERTA! >> €

L’aspetto estetico e il kit

L’Ariete 1824 fa davvero tenerezza … è piccolo, leggero e può essere collocato ovunque, un tocco di colore lo ravviva e lo rende simpatico alla vista. Rispetto ai suoi colleghi frullatori dai prezzi simili offre delle prestazioni un tantino inferiori ma l’Ariete 1824 presenta comunque tutte le funzioni di base di qualsiasi prodotto di questo tipo.

Lo stretto indispensabile

Ci saremmo aspettati qualcosina di più dall’Ariete 1824. La potenza del motore è di soli 150 watt, dunque le prestazioni sono abbastanza limitate ed è possibile impostare una sola velocità più la funzione pulse per la lavorazione a impulsi. Con un po’ di pazienza in più magari ma permette comunque di preparare di tutto, è possibile usarlo per il pesto, i sughi, le salse, il frullato, il minestrone ed è comodo per le pappe dei bimbi. Probabilmente la questione è che l’Ariete 1824 se fosse costato di meno l’avremmo acquistato più volentieri, ecco 😉

In funzione

L’abbiamo visto personalmente al lavoro e abbiamo notato che le caratteristiche dell’Ariete 1824 effettivamente sono quelle di base. Nell’immediato resiste bene ma suggeriamo di fargli fare delle pause di tanto in tanto perché il motore va ancor più a rilento se sottoposto ad uno sforzo eccessivo. I quattro bicchieri con tappo salvafreschezza offerti in dotazione sono molto comodi per conservare i prodotti che realizziamo in frigo o per portarli con noi quando siamo fuori casa, al lavoro magari. Rileviamo con piacere che il Ariete 1824 metta a disposizione due diverse lame in acciaio, con una è possibile infatti frullare e tritare, mentre l’altra è adatta invece a macinare e montare gli alimenti.

La nostra opinione

L’ Ariete 1824 è un frullatore simpatico, l’acciaio delle lame garantiscono una durata nel tempo ma è bene usarlo con cura e non sottoporlo a sforzi eccessivi perché, in generale, non appare solidissimo.

In cucina non crea problemi di ingombro e ogni parte è rimovibile e lavabile in lavastoviglie 🙂

Per chi è consigliato

Non è forse l’ideale per le preparazioni più elaborate ma l’Ariete 1824 può comunque dare una mano in cucina, soprattutto ai più pasticcioni perché è semplice da montare e da usare. Il costo è un pochino elevato rispetto alle funzioni che ha e per provare a risparmiare qualcosa è utile dare un’occhiata ai prezzi, spesso più convenienti, della vendita online 😉

110 lettori hanno comprato questo prodotto
VAI ALL’OFFERTA! >> €
110 lettori hanno comprato questo prodotto
VAI ALL’OFFERTA! >> €

In breve

  • Parti smontabili
  • Doppie lame
  • Rapporto qualità prezzo inadeguato

Dati tecnici dell’Ariete 1824

  • Peso: 1,190 kg
  • Potenza: 150 w
  • Numero velocità: 1 + pulse
  • Capacità contenitore piccolo: 200 ml
  • Capacità contenitore grande: 375 ml
  • 1 lama in acciaio inox per montare e macinare e 1 per tritare e frullare
  • 2 contenitori piccoli e 2 grandi con tappo salvafreschezza

Immagine grande dell’Ariete 1824

Qui troverete la foto grande dell’Ariete 1824

Manuale d’istruzioni dell’Ariete 1824

Qui troverete il manuale d’istruzioni dell’Ariete 1824